CONDIZIONI - PREVENZIONE DELLA CARIE

Impiantologia ricostruttiva e restauro dentale

SUDDIVIDERE

La xerostomia è un problema quotidiano che ti fa sentire a disagio quando deglutisci, mangi o parli. È un disturbo che non ti permette di produrre saliva sufficiente a mantenere la bocca umida. La xerostomia può essere un effetto collaterale dovuto all'assunzione di un farmaco, ma non sempre i medici e gli operatori sanitari ne informano il paziente. In ogni caso, non interrompere l'assunzione del farmaco, ma informa il prima possibile il tuo operatore sanitario della comparsa di xerostomia. La xerostomia può anche essere un sintomo di malattia e di patologie come il diabete, quindi se diventa un problema assicurati di informare un operatore sanitario o il tuo dentista.

Che cos'è l'odontoiatria restaurativa?

L'espressione "odontoiatria restaurativa" indica la gestione integrata di problemi della salute orale e il restauro del cavo orale a livello sia estetico che funzionale. Dato che l'American Dental Association non l'ha riconosciuta ancora come una branca indipendente dell'odontoiatria, i dentisti generici possono eseguire molti interventi senza formazione aggiuntiva né certificazioni. Dipende tutto dal grado di difficoltà dell'intervento e dalla sicurezza del dentista nei suoi riguardi. Molti degli interventi rientrano anche nella branca dell'odontoiatria protesica, ovvero quella che si occupa di otturazioni, faccette, corone, ponti, protesi totali e parziali, nonché di impianti dentali.

Sostituzione di denti mancanti

L'odontoiatria restaurativa è spesso chiamata odontoiatria protesica. Qualunque sia l'espressione utilizzata dal tuo dentista, "odontoiatria restaurativa" oppure "odontoiatria protesica", l'obiettivo è sempre quello di preservare i denti naturali il più possibile. La sostituzione dei denti mancanti con un impianto dentale, un ponte o una protesi totale o parziale aiuta a promuovere anch'esso la salute dentale. Riempire gli spazi vuoti del cavo orale può servire a prevenire la comparsa di cavità nei denti restanti, perché le fessure dalla forma irregolare sono punti vulnerabili all'accumulazione dei batteri responsabili della placca. Inoltre, i denti mancanti mettono sotto stress i denti naturali rimanenti, perché non c'è superficie a sufficienza per la masticazione.

Opzioni di restauro dei denti

Nel decidere quale strategia adottare in relazione all'odontoiatria restaurativa, devi considerare sia i fattori fisici che quelli finanziari, ovvero la tua salute e il tuo budget. La maggior parte dei dentisti che si occupa di odontoiatria restaurativa cercherà, se possibile, di preservare i tuoi denti naturali prima di ricorrere a protesi totali o parziali, così non dovrai continuamente rimuovere e pulire gli apparecchi. Tuttavia, se ti mancano molti denti e non sei un buon candidato per gli impianti dentali a causa di altri problemi di salute, le protesi totali o parziali sono l'opzione migliore.

Tipologia di restauro dentale

Oggigiorno, grazie ad una varietà di opzioni di restauro dentale, hai l'imbarazzo della scelta per riparare denti consumati, cariati, danneggiati o mancanti e per ritrovare un sorriso sano e bello. In base alla natura del problema, il dentista eseguirà uno o due tipi di restauro dentale:

  • Diretto. Il restauro diretto dei denti implica il posizionamento immediato di un'otturazione all'interno di una carie dentale preparata. Questo intervento può essere eseguito in un'unica seduta. Il dentista sceglie tra diverse opzioni in base al tipo e all'ubicazione dell'otturazione. Per esempio, gli ionomeri di vetro o resina vengono spesso utilizzati per i restauri vicino alla radice del dente o in altre aree non soggette ad una forte pressione di masticazione.

  • Indiretto. Il restauro indiretto dei denti implica l'utilizzo di protesi dentali personalizzate sotto forma di corone e intarsi onlay e inlay. La corona copre l'intera superficie di masticazione del dente, l'inlay viene posizionato tra le cuspidi, e l'onlay invece copre una o più cuspidi, compresa parte della superficie di masticazione. Il restauro dentale indiretto richiede più sedute perché l'intarsio inlay oppure onlay deve essere realizzato in laboratorio. Le corone, gli inlay e gli onlay possono essere realizzati in diversi materiali. L'oro viene ancora utilizzato per alcuni tipi di inlay, ma chi preferisce denti di colore bianco, può optare per la porcellana e per le resine composite dello stesso colore dei denti.

Costi del restauro dentale e assicurazione

Tieni conto del fatto che la maggior parte dei pacchetti assicurativi dentali attualmente non coprono gli impianti dentali. Devono essere coperti dalla tua assicurazione medica in base al motivo della perdita dei denti e al fatto che tu abbia o meno altre patologie correlate. Rivolgiti al tuo dentista per individuare la migliore strategia per promuovere la tua salute orale.

Per prevenire la comparsa di cavità e di carie dentali, scegli tra la nostra gamma di spazzolini elettrici Oral-B.