CONDIZIONI - ALTRE CONDIZIONI DENTALI

Estrazione di un dente: procedura, rischi, convalescenza e recupero

SUDDIVIDERE

Se hai in programma l’estrazione di un dente, forse ti stai chiedendo che cosa aspettarti. Sebbene i tuoi denti permanenti possono durare tutta la vita, vari fattori possono rendere necessaria l’estrazione di un dente.

Forse può fare un po’ paura, ma l’estrazione di un dente è una procedura di routine per il dentista. In preparazione al trattamento e alla convalescenza, segui qualche accorgimento per assicurarti che il tuo processo di guarigione dall’estrazione del dente sia quanto più confortevole e semplice possibile.

Motivi per l’estrazione di un dente

È possibile che tu debba sottoporti all’estrazione di un dente per rimediare a un problema individuato da te o dal tuo dentista oppure per evitare problemi futuri ai denti. Prima che questi problemi vengano identificati dal tuo dentista, è possibile che tu avverta sintomi come il mal di denti.

I problemi più comuni che possono richiedere l’estrazione di un dente sono:

  • L’infezione di un dente del giudizio. Questo tipo di infezione si manifesta più spesso nei denti del giudizio rispetto agli altri denti in quanto quest’area è più difficile da raggiungere e i batteri e i residui di cibo possono rimanervi incastrati.

  • Affollamento: è possibile che i denti vengano estratti nell’ambito di un trattamento ortodontico.

  • Un dente cariato che non può essere riparato oppure un dente con un’infezione grave o fratturato.

Come posso prepararmi all’estrazione di un dente? 

In preparazione alla procedura di estrazione di un dente, il dentista in genere effettuerà una radiografia del dente che causa il problema.

L’estrazione di un dente è una procedura chirurgica e in genere viene eseguita in anestesia locale. Devi informare il dentista se assumi farmaci su prescrizione, integratori o altre medicine e se hai un’allergia a qualsiasi farmaco.

Allo scopo di evitare complicazioni dopo l’estrazione del dente, informa il tuo dentista se hai disturbi medici come il diabete, una malattia epatica o tiroidea, l’ipertensione, un’articolazione artificiale o un problema immunitario.

Inoltre, è possibile che il dentista ti prescriva degli antibiotici prima e/o dopo l’intervento chirurgico. I fattori che il tuo medico prende in considerazione comprendono la durata, la portata dell’intervento e il livello di infezione.

Procedura di estrazione di un dente

Se stai per sottoporti all’estrazione di un dente, è possibile che tu ti stia chiedendo quanto tempo richiede la procedura. Un’estrazione di routine può richiedere anche solo 20-30 minuti. Se le estrazioni sono multiple, è possibile che ci vogliano altri 15 minuti per dente. 

Estrazione semplice di un dente  

Ci sono due tipi principali di procedure di estrazione di un dente: la prima si chiama “semplice” e riguarda i denti che sono visibili. In genere, viene eseguita da un dentista. 

Estrazione chirurgica di un dente

La procedura più complessa di estrazione di un dente si chiama estrazione chirurgica di un dente (nota anche come intervento chirurgico orale minore). La ragione per cui è più complessa sta nel fatto che, in questo caso, è possibile che il dente sia impattato, ossia parzialmente o totalmente intrappolato nella mascella, oppure fuso (anchilosato) all’osso. È probabile che questo intervento venga eseguito da un chirurgo orale specializzato dal momento che potrebbe essere necessario praticare un’incisione nelle gengive e rimuovere parte dell’osso.

Complicazioni dell’estrazione di un dente

Se il tuo dentista ti consiglia una procedura di estrazione, ti dirà anche quali sono i sintomi a cui potresti andare incontro, come ad esempio il gonfiore dopo l’estrazione del dente. Inoltre, possono presentarsi anche altre complicazioni. Ti spieghiamo qui sotto come affrontarle al meglio.

Che cos’è l’osteite alveolare? 

L’osteite alveolare è la principale complicazione a cui devi prestare attenzione dopo l’estrazione di un dente.Una volta che il dente è stato estratto, il processo di guarigione prevede la formazione di un coagulo di sangue e di un nuovo stato protettivo di tessuto sull’alveolo dentale. Se ciò non accade, avvertirai i sintomi dell’osteite alveolare dal momento che l’alveolo dentale non è protetto. 

Sintomi dell’osteite alveolare 

I sintomi principali dell’osteite alveolare sono un dolore intenso nell’osso al di sotto del dente estratto. Al dolore, possono seguire la potenziale infiammazione e infezione dell’alveolo. Le sensazioni dall’osteite alveolare sono simili a un livello elevato di sensibilità dentale. Inoltre, l’osteite alveolare può anche irradiarsi all’area circostante e causare un odore spiacevole. 

Come evitare l’osteite alveolare 

Dopo l’intervento chirurgico di estrazione del dente ci sono una serie di accorgimenti da seguire: 

  • Evita di toccare la parte con la lingua o le dita in quanto ciò può impedire la formazione dello strato protettivo del coagulo di sangue. 

  • Un risciacquo con acqua salata può aiutarti a preservare la pulizia della bocca durante il processo di guarigione. 

  • Evita di fumare e di bere con la cannuccia. La suzione dovuta all’uso della cannuccia può liberare il coagulo di sangue e interrompere il processo di guarigione. 

Suggerimenti per la convalescenza dopo l’estrazione di un dente  

Oltre a evitare il rischio di osteite alveolare, ecco altri suggerimenti da tenere a mente dopo l’estrazione di un dente: 

  • Non usare collutorio o risciacqui in quanto questi possono causare irritazione durante il processo di guarigione dall’estrazione del dente ed evita gli alimenti caldi per almeno un giorno dopo l’intervento. 

  • Dopo un giorno di convalescenza, è buona norma risciacquare delicatamente la bocca con acqua salata dopo ciascun pasto. 

  • Infine, durante il processo di guarigione evita di usare lo spazzolino elettrico in modo che possa formarsi il coagulo di sangue sull’area interessata. Puoi anche usare uno spazzolino da bambini con la testina più piccola e setole extramorbide per una pulizia delicata e controllata.

Fonti:

https://www.webmd.com/oral-health/guide/pulling-a-tooth-tooth-extraction

https://www.healthlinkbc.ca/health-topics/tm6328 https://www.healthline.com/health/tooth-extraction-aftercare

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25909940/