CONDIZIONI - DENTI BIANCHI

Come pulire i denti nella maniera corretta?

SUDDIVIDERE

La pulizia dei denti e l’uso del filo interdentale sono i due pilastri fondamentali di una buona igiene orale e una tecnica corretta è importante per entrambe le attività. Pulire i denti e passare il filo interdentale due volte al giorno utilizzando una tecnica corretta favorisce l’igiene orale a lungo termine.

Anche se ti lavi i denti e passi il filo interdentale sin dall’infanzia, è possibile che tu abbia sviluppato delle cattive abitudini nel corso degli anni e che magari adesso spazzoli in maniera troppo energica, ignori i molari oppure ti dimentichi di usare il filo interdentale.

A prescindere che tu ti lavi i denti prima o dopo aver passato il filo interdentale, tieni a mente queste tecniche generali:

  • Tieni lo spazzolino a un angolo di 45° rispetto al bordo gengivale.

  • uanto ti lavi i denti, sposta lo spazzolino in avanti e indietro con delicatezza e applica un movimento circolare sul davanti, sul retro e sulla parte superiore (superficie di masticazione) dei denti. Non spazzolare in maniera eccessivamente energica lungo il bordo gengivale per evitare di irritare le gengive.

  • Non dimenticare di spazzolare (e di passare il filo interdentale) dietro i denti anteriori inferiori. Usa le setole superiori dello spazzolino per raggiungere quest’area. Se ti è difficile raggiungere quest’area con il filo interdentale normale, prova a usare una forcella tendifilo oppure una forcella usa e getta.

Un altro elemento importante per un’igiene orale completa è la pulizia della lingua che ti permette di rinfrescare l’alito ed eliminare ancora meglio i batteri che causano le carie. Inoltre, se sei a rischio per quanto riguarda l’accumulo di placca o la gengivite, valuta se completare la tua routine di igiene orale con un collutorio antisettico.

Come spazzolare i denti con uno spazzolino manuale

Imparare a pulire i denti nella maniera corretta rappresenta il primo passo per una buona igiene orale e per denti e gengive sani. Inoltre, ti aiuta a ridurre al minimo il rischio di carie e altri problemi gengivali, ossia le cause più importanti della perdita dei denti.

Prima di iniziare

Dal momento che ci sono vari metodi per la pulizia dei denti con uno spazzolino manuale, assicurati sempre di chiedere consiglio al tuo professionista dentale e assicurati di mettere in atto le istruzioni ricevute. Per cominciare, usa un dentifricio al fluoro e uno spazzolino con le setole morbide e non dimenticare di sostituire quest’ultimo ogni tre mesi.

Due minuti, due volte al giorno

Per pulire i denti nella maniera corretta, devi dedicare a questa operazione almeno due minuti tutte le mattine e tutte le sere e usare la tecnica consigliata, concentrandoti sulla pulizia di ciascuna sezione della bocca (in alto a destra, in alto a sinistra, in basso a destra e in basso a sinistra) per trenta secondi ciascuna. Dal momento che la maggior parte degli spazzolini manuali non presenta un timer integrato, può essere utile avere un orologio a portata di mano per essere sicuro di aver dedicato abbastanza tempo alla pulizia dei denti.

Posizionamento dello spazzolino

Il modo in cui impugni lo spazzolino dipende da quale parte dei denti stai pulendo.

  • Passaggio 1: Comincia con le superfici esterne ed interne dei denti e spazzola a un angolo di 45° con movimenti brevi pari alla larghezza di metà dente rispetto al bordo gengivale. Assicurati di raggiungere i denti posteriori.

  • Passaggio 2: Passa alle superfici di masticazione. Tieni lo spazzolino piatto e spazzola in avanti e indietro lungo queste superfici.

  • Passaggio 3: Quando passi alle superfici interne dei denti anteriori, inclina lo spazzolino in verticale e applica movimenti delicati verso l’alto e verso il basso con la punta dello spazzolino.

  • Passaggio 4: Assicurati di spazzolare i denti con delicatezza lungo il bordo gengivale.

  • Passaggio 5: Spazzola la lingua con un movimento ampio dal retro verso il davanti per rimuovere le particelle di cibo, contribuire a eliminare i batteri che causano i cattivi odori e rinfrescare l’alito.

Ora che hai appreso qual è la tecnica corretta per la pulizia dei denti, un po’ di disciplina e di pratica quotidiana ti aiuteranno a fare di questa buona prassi un’abitudine acquisita. Questo è uno degli accorgimenti più semplici che puoi mettere in atto per preservare la salute di denti e gengive.

Che cos’è lo spazzolino elettrico ricaricabile?

Lo spazzolino elettrico ricaricabile può aiutarti a preservare ancora meglio la salute di denti e gengive. Molti spazzolini ricaricabili usano una tecnologia basata sul principio dell’oscillazione e della rotazione per offrire risultati di igiene orale migliori rispetto ai normali spazzolini manuali. Quest’azione di pulizia è molto diversa rispetto a quella degli spazzolini manuali normali in quanto il movimento viene prodotto dallo spazzolino e a te non resta che guidarlo. Per questo motivo, alcuni ritengono che, una volta imparato come usarlo correttamente, la pulizia dei denti sia più semplice con uno spazzolino elettrico. Non dimenticare che, quando usi uno spazzolino elettrico, il segreto sta nel guidare la testina dello spazzolino in tutti gli angoli della bocca.

Utilizzo di uno spazzolino elettrico ricaricabile

Per quanto possa essere difficile da credere, molti bambini in età scolare si lavano i denti con entusiasmo. La causa di questa inversione di tendenza sta nell’invenzione dello spazzolino elettrico ricaricabile. Gli spazzolini elettrici ricaricabili sono facili da usare, il che ne spiega in parte il successo. Sebbene il costo di uno spazzolino elettrico ricaricabile sia superiore a quello di uno manuale, si tratta senz’altro di denaro speso bene se fa sì che tu o tuo figlio vi laviate i denti con maggior entusiasmo. La maggior parte degli spazzolini elettrici ricaricabili spazzola i denti da 5000 a 30.000 volte al minuto e, per questo motivo, offre risultati più accurati in meno tempo. Alcuni spazzolini elettrici ricaricabili offrono una potenza addirittura maggiore. Per usare uno spazzolino elettrico ricaricabile, applica un po’ di dentifricio sulla testina e impugna lo spazzolino con un angolo a 45°, proprio come faresti nel caso di uno spazzolino manuale. A questo punto, accendi lo spazzolino elettrico ricaricabile e spostalo da un dente all’altro. Le testine più piccole della maggior parte degli spazzolini elettrici ricaricabili in genere spazzolano un dente alla volta, a seconda della dimensione dei tuoi denti. Guida lo spazzolino elettrico lungo le superfici anteriori, posteriori e di masticazione di ciascun dente. Anche se usi uno spazzolino elettrico ricaricabile, dedica comunque due minuti alla pulizia per assicurarti di aver spazzolato ciascun dente. Una volta terminata la pulizia, risciacqua la testina sotto l’acqua corrente e lasciala asciugare.

Timer integrati da due minuti

La maggior parte degli spazzolini elettrici ricaricabili presenta un timer integrato da due minuti e alcuni spazzolini hanno addirittura timer professionali a intervalli di trenta secondi che ti indicano quando passare da una sezione all’altra della bocca in modo da non dimenticare nessuna zona.

Posizionamento dello spazzolino ricaricabile

Quando usi uno spazzolino elettrico ricaricabile, non è necessario spazzolare con forza o applicare una pressione eccessiva. Ti basta guidare lo spazzolino mentre questo spazzola al posto tuo. Infatti, alcuni spazzolini elettrici sono addirittura dotati di sensori della pressione che ti avvisano quando stai spazzolando in maniera troppo energica.

  • Passaggio 1: Assicurati che il tuo spazzolino sia carico. Molti spazzolini elettrici presentano delle spie del livello di ricarica che ti comunicano quando è arrivato il momento di ricaricare il tuo spazzolino.

  • Passaggio 2: Comincia con le superfici esterne dei denti. Guida la testina lentamente da un dente all’altro tenendola in posizione per qualche secondo su ciascun dente prima di passare al dente successivo. Segui la forma di ciascun dente e la curva delle gengive.

  • Passaggio 3: Ripeti il Passaggio 2 sulle superfici interne dei denti.

  • Passaggio 4: Ripeti il Passaggio 2 sulle superfici di masticazione dei denti e sul retro dei denti posteriori.

  • Passaggio 5: Guida la testina lungo il bordo gengivale e sulle gengive. Anche in questo caso, non spazzolare con forza e non applicare una pressione eccessiva.

  • Passaggio 6: Per un alito ancora più fresco, prova a passare la testina sulla lingua e sul palato dal retro verso il davanti.

Se usi uno spazzolino elettrico ricaricabile, con una tecnica di pulizia corretta e un po’ di pratica potrai lavarti i denti in tutta sicurezza e godere dei vantaggi della tecnologia clinicamente comprovata dello spazzolino elettrico ricaricabile per la pulizia dei tuoi denti.