FASI DELLA VITA - APPARECCHIO ORTODONTICO

Cosa Fare in Caso di Emergenza Odontoiatrica

SUDDIVIDERE

Cosa fare in caso di emergenza odontoiatrica

È sempre meglio essere preparati: sapere come comportarsi in caso di emergenza odontoiatrica può essere importante per la tua igiene orale. Se non curato, un dente scheggiato o rotto oppure una corona o un'otturazione saltate possono favorire le carie, poiché l'area danneggiata è difficile da tenere pulita.

Se hai un'emergenza odontoiatrica relativa a un trauma dentale, niente panico. Segui questi semplici passi per tamponare fino alla visita dal tuo dentista:

  • Dente scheggiato: Se ti si rompe o si scheggia un dente, conserva e sciacqua i pezzi rotti con acqua tiepida, e fai lo stesso con la bocca. In caso di sanguinamento, applica una garza sulle aree interessate. Una volta fermato il sangue, applica un impacco freddo sull'area e prendi un appuntamento con il tuo dentista il prima possibile. Potrebbe non essere possibile riattaccare i pezzi, ma portali con te per ogni evenienza.

  • Spostamento di un dente: Se il dente si muove e sta per staccarsi, prendi subito un appuntamento con il dentista, e applica un impacco freddo sull'area per diminuire il gonfiore.

  • Fuoriuscita di un dente: Se possibile, trova il dente e raccoglilo dalla parte della corona, non dalla radice. Se il dente è sporco, sciacqualo ma non strofinarlo; devi preservare qualsiasi frammento di tessuto. I denti caduti a causa di un trauma hanno più possibilità di essere recuperati se riposizionati entro un'ora dall'incidente. Cerca di rimettere a posto il dente (assicurati che sia posizionato dalla parte giusta) ma non forzare. Se non riesci a reinserire il dente, mettilo in un piccolo contenitore con del latte, o acqua con un pizzico di sale, o in un terreno di coltura specifico acquistabile in farmacia.

Soluzioni rapide in caso di emergenza odontoiatrica

Non sai mai quando può capitare un'emergenza odontoiatrica, quindi è sempre meglio essere preparati con qualche rimedio veloce in caso tu o un membro della tua famiglia vi troviate ad affrontare una crisi. Ovviamente, questi rimedi non si sostituiscono a una visita tempestiva dal tuo dentista, ma possono facilitargli il lavoro quando arriva il momento di risolvere il problema.

Rottura di apparecchi dentali

Se tu o tuo figlio portate l'apparecchio, controllate i fili regolarmente. Se un filo si spezza o sporge verso l'esterno sfregando contro l'interno della guancia o contro la gengiva, prova a spingerlo in una posizione più confortevole con la gomma da cancellare presente sull'estremità di una matita. Se non dovesse funzionare, copri il filo sporgente con un pezzetto di garza o un piccolo batuffolo di cotone (o con della cera ortodontica se disponibile) e prendi un appuntamento dall'ortodontista il prima possibile. Non tagliare il pezzo di filo sporgente, può essere facilmente ingerito o inalato nei polmoni.

Perdita di un'otturazione

Se perdi un'otturazione, prova a chiudere la cavità con un pezzetto di cera o cemento ortodontici. Prendi comunque un appuntamento dal tuo dentista il prima possibile e, se riesci a trovarla, porta con te l'otturazione.

Perdita della corona

Se hai ancora la corona, puoi provare a reinserirla nel dente utilizzando del cemento ortodontico, del dentifricio o dell'adesivo per dentiere per tenerla in posizione fino a quando non arriverai dal dentista.

Non cercare mai di riparare un dente, un'otturazione, una corona o qualsiasi altro impianto dentale utilizzando la super colla; lascia fare il lavoro a un dentista professionista.

Emergenze odontoiatriche pediatriche

Anche se i denti da latte non sono definitivi, richiedono comunque attenzione. I traumi dei denti da latte possono danneggiare lo sviluppo del dente definitivo sotto la gengiva, e con molta probabilità ritardarne la comparsa. E anche le carie nei denti da latte possono influenzare la salute generale delle gengive e dei denti.

Preparati in caso di emergenza

I bimbi più o meno grandi si distinguono per la loro instancabile curiosità, che qualche volta conduce a cadute o anche infortuni. In particolare, chi comincia a fare i primi passi è più propenso a cadere e a sbattere i denti ogni tanto. Circa un terzo dei bambini che gattonano hanno subito un qualche tipo di trauma alla dentatura, e il rischio sale dai 18 ai 40 mesi di età. Ecco cosa devi sapere per prepararti a un'emergenza.

Fuoriuscita di un dente

Se tuo figlio perde completamente il dente, è probabile che il dentista non possa reimpiantarlo, quindi con tutta probabilità aspetterà che il dente definitivo si sviluppi. I denti definitivi, invece, possono essere reimpiantati entro una o due ore dall'incidente. Mettilo in un contenitore pulito (non strofinarlo) con un po' della saliva del tuo bambino oppure con del latte e portalo immediatamente dal dentista o al pronto soccorso. In caso di perdita del dente, applica pressione sull'area per fermare il sanguinamento. Se il sangue non si ferma dopo 10 minuti di pressione forte e costante, rivolgiti al tuo dentista o al pronto soccorso.

Dente rotto

Se parte del dente da latte di tuo figlio si è rotta, se c'è una linea di rottura lungo il dente oppure vedi della carne rossastra (polpa dentaria) che sporge, prendi subito un appuntamento con il tuo dentista. Se il dente si è leggermente spostato o è rialzato rispetto alla gengiva ma non è rotto né sanguina, chiama il dentista e chiedi consiglio. È importante parlare con il dentista visto che potrebbero essere necessarie altre cure, in quel momento o in futuro.

Dopo qualsiasi trauma dentale, i denti da latte cambiano spesso colore nell'arco di diverse settimane. Se non hai notato il trauma, potresti invece riscontrare questo cambiamento all'improvviso. Potrebbe significare che il sangue e i nervi all'interno del dente siano morti. Consulta il tuo dentista per capire quale trattamento potrebbe essere necessario.

Ferite su lingua, gengive o labbra

Se tuo figlio si taglia la lingua, e vedi molto sangue, mantieni la calma, la ferita potrebbe sembrare più grave di quello che è. A meno che non si tratti di tagli molto estesi, la lingua potrebbe guarire da sola. Se tuo figlio presenta tagli o lividi sulle labbra o le gengive, ma i denti sono ancora intatti, applica pressione con qualcosa di freddo (un impacco, una borsa del ghiaccio o anche una confezione di frutta o verdure surgelata). Se il taglio è più largo di circa mezzo centimetro o si trova lungo il bordo delle labbra, porta il tuo piccolino dal medico. Questi si assicurerà che tutto guarisca nel modo giusto.