PERCHÉ SCEGLIERE - FILO INTERDENTALE ORAL-B

Come Usare Il Filo Interdentale

SUDDIVIDERE

Le malattie parodontali hanno inizio lungo il bordo gengivale e tra i denti. Usare il filo interdentale è una parte importante della tua routine di igiene orale perché aiuta a rimuovere la placca nelle aree in cui lo spazzolino non riesce ad arrivare. Per godere davvero di questi benefici, devi però usare le giuste tecniche..

La tecnica corretta per utilizzare il filo interdentale

Fantastico, stai usando il filo interdentale! Tuttavia, perché il filo interdentale rimuova efficacemente la placca dai denti, devi assicurarti di usare la tecnica corretta.

Siccome dovrai metterti le mani in bocca, lavati le mani prima di toccare il filo interdentale. L'American Dental Hygienists’ Association spiega che la tecnica corretta è composta da quattro semplici passaggi:

Avvolgere:

avvolgi circa 45 cm di filo intorno al medio o all'indice di una mano, a seconda della tua preferenza, e una piccola porzione intorno al dito medio o indice dell'altra mano (usare il dito medio ti permette di manipolare il filo con l'indice). Potrebbe sembrare una quantità eccessiva, ma avrai bisogno di utilizzare un segmento pulito ogni volta che cambierai dente. Pizzica il filo tra il pollice e l'indice, lasciando tra i 2,5 e i 5 cm di lunghezza fra i due. Usa il pollice per guidare il filo fra i denti superiori.

Guidare:

lascia tra i 2,5 e i 5 cm di filo teso fra le dita. Usa l'indice per guidarlo fra i denti inferiori.

Scivolare:

guida delicatamente il filo fra i denti utilizzando un movimento a zig zag. Presta attenzione a non lasciare che il filo si spezzi o "salti" fra i denti. Circonda il lato del dente con il filo, creando una forma a C mentre lo avvolgi intorno al dente.

Scorrere:

fai scorrere il filo interdentale su e giù sulla superficie del dente e lungo il bordo gengivale, e non dimenticarti di passarlo sulla parte posteriore di ogni dente. Quando ti muovi da un dente all'altro, srotola una nuova sezione di filo interdentale da un dito e avvolgi il filo usato sul dito dell'altra mano. Usa il pollice come guida.

Questa tecnica si applica a molti tipi di filo interdentale: filo cerato, non cerato o spugnoso o nastro interdentale. Il tipo di filo interdentale che usi è una scelta personale fino a quando utilizzi la tecnica corretta. Esistono molti tipi fra cui scegliere, così da far fronte ai tuoi bisogni e a quelli della tua famiglia.

Non importa se inizi dai denti superiori piuttosto che da quelli inferiori, o da quelli anteriori piuttosto che posteriori. Assicurati solo di usare il filo interdentale su tutti i denti, inclusa la parte posteriore degli ultimi denti. Non dimenticarti di passarlo anche lungo il bordo gengivale e sui lati dei denti che confinano con gli spazi dei denti mancanti, i residui di cibo possono nascondersi anche lì. Usare la tecnica corretta ti aiuterà a rimuovere i residui di cibo e gli accumuli di placca tra i denti e migliorerà la tua igiene orale.

Usare uno scovolino interdentale

Se utilizzi uno scovolino manuale, la tecnica è simile. Tieni saldamente il manico dello scovolino e posiziona il filo davanti all'area che vuoi pulire per prima (arcata superiore o inferiore). Guida delicatamente il filo fra i due denti ed evita che si spezzi o salti via. Usa lo stesso movimento a zig zag che useresti con un filo interdentale tradizionale. Piega il filo intorno a ciascun dente e fallo scivolare fino al bordo gengivale e sulla superficie di ogni dente.

Usare uno scovolino interdentale elettrico

Le stesse tecniche di base si applicano anche allo scovolino interdentale elettrico. Guida delicatamente il filo dove desideri e muovi lo scovolino avanti e indietro per creare un movimento a zig zag con il filo. Hai difficoltà ad arrivare alla parte più lontana dei denti posteriori? Alcuni scovolini presentano un manico ad angolo che ti aiuta a raggiungere i punti più difficili.

Passare il filo interdentale intorno a lavori dentali

Se indossi l'apparecchio o altri dispositivi ortodontici, è importante utilizzare la giusta tecnica per evitare che il filo si incastri nei fili o nelle placchette. Puoi usare uno speciale filo ortodontico con le estremità rigide che può essere facilmente passato sotto il filo principale (chiamato anche arco dentale) dell'apparecchio. In alternativa puoi acquistare un ago passafilo, ovvero uno strumento flessibile con uno stuzzicadenti a un'estremità e un'asola nell'altra. Per utilizzare un ago passafilo, posiziona circa 45 cm di filo interdentale all'interno dell'asola. Successivamente, inserisci l'estremità a punta sotto il filo principale e falla passare così che il filo interdentale risulti sotto il filo dell'apparecchio. Una volta che il filo interdentale è posizionato, segui la stessa tecnica che useresti con un filo tradizionale.

Sii delicato/a

Una tecnica non adatta può portare a complicazioni ed è importante essere precisi ma delicati, soprattutto quando si utilizza uno scovolino interdentale elettrico. Assicurati di capirne l'utilizzo. In caso di dubbi, puoi sempre chiedere al tuo dentista di mostrarti come funziona.